Cocciniglie: Come eliminarle dalle piante

966
Cocciniglie

Questi parassiti succhiatori di piante sono un problema familiare nelle serre, nei giardini e nelle piante d'appartamento. Ecco come controllare le cocciniglie in modo naturale con insetti benefici, saponi insetticidi e altre tecniche naturali.

Trovato nei climi di crescita più caldi, le cocciniglie sono insetti senza ali dal corpo morbido che spesso appaiono come masse cotonose bianche sulle foglie, sugli steli e sui frutti delle piante.

Si nutrono inserendo un lungo apparato boccale succhiante, chiamato stiletto, nelle piante e aspirando la linfa dal tessuto. Il danno non è spesso significativo a bassi livelli di parassiti.

Tuttavia, a numeri più elevati possono causare l’ingiallimento e l’arricciamento delle foglie quando la pianta si indebolisce. L’alimentazione è solitamente accompagnata dalla melata, che rende la pianta appiccicosa e favorisce la crescita di muffe fuligginose.

Le cocciniglie sono un comune parassita della serra che colpisce piante ornamentali, piante d’appartamento, avocado e frutta, spesso attaccano anche i limoni.

Vediamo in questo articolo come eliminare le cocciniglie.




Identificazione della cocciniglia

Gli adulti (0,1 – 0,635 millimetri di lunghezza) sono insetti morbidi, ovali, distintamente segmentati, che di solito sono ricoperti da una cera farinosa bianca o grigia.

Piccole ninfe, dette crawler, sono di colore giallo chiaro e prive di cera. Sono attivi all’inizio, ma si muovono poco una volta trovato un sito di alimentazione adatto.




Ciclo vitale

Le femmine adulte depositano 300-600 uova all’interno di una massa escreta, compatta, cerosa dall’aspetto cotonoso che si trova principalmente sul lato inferiore delle foglie (questi casi di uova possono essere confusi con la peronospora).

La deposizione delle uova continua per circa 2 settimane con la femmina che muore poco dopo che tutte le uova sono state deposte. La schiusa avviene entro 1-3 settimane e le piccole ninfe gialle attive iniziano a migrare sulla pianta alla ricerca di siti di alimentazione su cui stabilirsi.

Mentre si nutrono, secernono melata e un rivestimento ceroso inizia a formarsi sui loro corpi. Le ninfe femmine passano attraverso tre fasi (stadi) con una generazione che richiede solo un mese, a seconda della temperatura.

Le ninfe maschi passano attraverso cinque stadi. Non si nutrono dopo i primi due stadi ed esistono esclusivamente per fertilizzare le femmine. Nella serra si verificano generazioni continue e sovrapposte durante tutto l’anno.




6 modi per sbarazzarsi di cocciniglie sulle piante

I cocciniglie sono difficili da eliminare perché gli immaturi in genere si incuneano nelle inguine degli steli, nelle pieghe delle foglie o in altri luoghi stretti dove il lavaggio o i pesticidi non possono raggiungerli.

Il modo migliore per controllare le cocciniglie sulle piante d’appartamento è impedire che si stabiliscano in primo luogo. Ispeziona attentamente tutte le nuove piante d’appartamento prima di introdurle nella tua casa e tienile separate dalle altre piante per una settimana circa, se possibile.

I cocciniglie possono facilmente strisciare da una pianta all’altra, specialmente quando le foglie o i rami si sovrappongono, quindi una pianta contaminata potrebbe diffondere cocciniglie a tutte le tue piante d’appartamento.

Controlla sotto le foglie, nelle nuove pieghe fogliari e intorno alle punte in crescita per segni di infestazione. I cocciniglie amano il fogliame rigoglioso, quindi evita di concimare eccessivamente con azoto in eccesso.




Metodo 1: lavare via i cocciniglie

I cocciniglie possono essere rimossi con un flusso d’acqua costante. Ripetere il trattamento se necessario. Questo è il migliore per le infestazioni leggere e alcune piante non tollerano questo tipo di trattamento vigoroso.

Metodo 2: utilizzare alcol isopropilico

Immergi un batuffolo di cotone con normale alcol denaturato e asciugalo sulle cocciniglie, che uccide le cocciniglie all’istante e le rimuove. Usa una soluzione composta da non più del 70% di alcol isopropilico e testala su una foglia prima di applicarla sull’intera pianta per assicurarti che l’alcol non la bruci.

Metodo 3: spruzzare con sapone insetticida

I saponi insetticidi sono disponibili sul mercato oppure puoi crearne uno da solo usando un detersivo per piatti delicato. Prova a trovare un prodotto privo di profumi e additivi che potrebbero danneggiare le piante.

Mescolare il sapone in una concentrazione debole con l’acqua (iniziando con 1 cucchiaino di detersivo per i piatti per litro d’acqua e aumentando se necessario). Spruzza la soluzione saponosa sulle piante.




Metodo 4: usa l’olio di neem

Usa l’olio di neem per sbarazzarti delle cocciniglie in modo naturale. La sostanza naturale dell’olio di neem è derivata dall’albero di neem. Se usato come indicato, influenza le capacità di alimentazione, la crescita e lo sviluppo di un insetto, oltre a fungere da repellente.

Metodo 5: introdurre gli insetti predatori

Lacebugs, vespe parassitoidi ( Leptomastix dactylopii) e uno scarabeo noto anche come “distruttore di cocciniglie” ( Cryptolaemus montrouzieri ), uccidono tutti naturalmente le cocciniglie.

Questi predatori naturali sono più comunemente usati per infestazioni all’aperto o in serra e sono disponibili presso i rivenditori online commerciali.

Metodo 6: usa uno spray per insetti fatto in casa

Per preparare un lotto di pesticida da giardino fatto in casa, unisci 1 bulbo d’aglio, 1 cipolla piccola e 1 cucchiaino di pepe di Cayenna in un robot da cucina o frullatore e trasformalo in una pasta.

Mescolare in 1 litro di acqua e lasciare in infusione per 1 ora. Filtrare con una garza e aggiungere 1 cucchiaio di detersivo per piatti liquido. Mescolare bene.

La miscela può essere conservata per un massimo di 1 settimana in frigorifero. Spruzzare la soluzione sulle parti della pianta dove sono presenti cocciniglie.




Quali sono le cause dei cocciniglie?

I cocciniglie tendono ad essere attratti da alcune piante che abbondano di succhi di cui preferiscono nutrirsi. Gli alberi di agrumi sono particolarmente sensibili e le cocciniglie possono rappresentare una seria minaccia per alcune colture commerciali, come il mango.

I cocciniglie possono infestare un certo numero di piante d’appartamento da interno, in particolare specie tropicali.

I cocciniglie sono attratti dalle piante con alti livelli di azoto e crescita morbida; possono apparire se innaffi e concimi eccessivamente le tue piante.

Come prevenire le cocciniglie

Come la maggior parte dei parassiti, il miglior controllo per le cocciniglie è difensivo. Le piante sane e vigorose sono meno suscettibili alle infestazioni rispetto alle piante deboli, sottovaso e stressate. Come regola generale, assicurati che le tue piante siano sane e, in primo luogo, è meno probabile che attiri questi parassiti.




Tuttavia, le cocciniglie possono infettare anche piante sane. Spesso arrivano su nuove piante, perché le serre sono il terreno fertile perfetto per loro. Controlla attentamente eventuali nuovi acquisti di piante prima di aggiungerli alla tua collezione.

Molte altre strategie possono aiutare a prevenire le infestazioni di cocciniglie sulle tue piante:

  • Ridurre l’alimentazione e l’irrigazione a volte può prevenire le cocciniglie poiché riduce i livelli di azoto e indurisce la crescita di una pianta.
  • Pulire regolarmente il fogliame con una soluzione per la lucentezza delle foglie contenente olio di neem può prevenire le cocciniglie sulle specie vegetali sensibili.
  • Con piante che possono tollerare tale trattamento, l’irrorazione regolare con forti raffiche d’acqua può prevenire l’insorgere di infestazioni da cocciniglie.
  • Per le piante d’appartamento che possono tollerarlo, abbassare le temperature notturne a 15 gradi C scoraggerà le cocciniglie, che preferiscono temperature più tropicali.

Se un’infestazione non può essere controllata dopo due o tre applicazioni settimanali di insetticida, considera la possibilità di distruggere la pianta prima che le cocciniglie si diffondano ad altre piante della tua casa.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close