Cactus di Natale

27
Cactus di Natale

Christmas Cactus (Schlumbergera bridgesii) è una popolare pianta d'appartamento a fioritura invernale che è un'ottima aggiunta a quasi tutti gli ambienti interni. Non è solo facile da curare, ma si propaga anche facilmente, rendendolo un candidato eccezionale per i regali di Natale. Diamo un'occhiata a come piantare un cactus di Natale e prendercene cura.

Il cactus di Natale è una pianta d’appartamento molto popolare e per una buona ragione! Quando sbocciano, producono fiori colorati e tubolari nei colori rosa o lilla.

I loro bellissimi fiori, il lungo tempo di fioritura e le facili esigenze di cura li rendono una pianta meravigliosa.

A differenza di altri cactus, il cactus di Natale (Schlumbergera x buckleyi) e i suoi parenti non vivono in ambienti caldi e aridi come i deserti o le pianure. In effetti, queste piante grasse epifite sono originarie delle foreste pluviali tropicali del Brasile meridionale, dove crescono sui rami degli alberi e assorbono l’umidità elevata, la luce solare screziata e le temperature calde.

La conclusione: non trattare un cactus di Natale come se fosse un cactus comune o una succulenta. Non possono sopportare lo stesso tipo di condizioni soleggiate e asciutte degli altri cactus.

È importante annaffiare questi cactus più regolarmente rispetto alla maggior parte delle piante grasse, ma prestare anche attenzione a tenerli troppo bagnati.







Informazioni sul cactus di Natale

  • Nome comune: Cactus di Natale, cactus delle vacanze, cactus del granchio
  • Nome botanico: Schlumbergera x buckleyi
  • Famiglia: Cactacee
  • Tipo di pianta: Succulenta, cactus, perenne
  • Taglia matura: 15–30 cm di altezza, 30–60 cm di larghezza
  • Esposizione solare: Parziale
  • Tipo di terreno: Umido, ben drenato, argilloso
  • PH del terreno: Neutro, acido
  • Tempo di fioritura: Autunno inverno
  • Colore del fiore: Rosa, rosso, bianco, viola, arancione
  • Origine: Sud America

Invasatura di cactus di Natale

  • Quando selezioni un vaso per un cactus di Natale, assicurati di sceglierne uno con un foro di drenaggio sul fondo. Questo aiuta a evitare che il terreno si bagni troppo.
  • I cactus di Natale crescono bene nella maggior parte dei miscugli per vasi formulati per piante grasse. L’importante è che il tuo terriccio drena bene.

Dove mettere un cactus di Natale

  • Le piante dovrebbero essere mantenute in una luce intensa e indiretta. Una finestra esposta a est o un bagno luminoso è l’ideale. Troppa luce solare diretta può sbiancare le foglie sensibili.
  • Si preferisce una temperatura diurna di 21°C e una temperatura serale di 15-18°C.
  • I cactus di Natale preferiscono un ambiente più umido, il che rende un bagno o una cucina luminosi un buon posto per tenerli.
  • In estate, i cactus di Natale possono essere collocati in un luogo ombreggiato nel giardino o in una veranda non riscaldata fino a quando le temperature non scendono sotto i 10°C. Tenerli al riparo dalla luce solare diretta all’aperto.




Come prendersi cura dei cactus di Natale

  • Pianifica di annaffiare ogni 2-3 settimane, ma annaffia solo quando il terzo superiore del terreno risulta asciutto al tatto. Ad esempio, se la pianta si trova in 15 cm di terreno, annaffia quando i 5 cm superiori si sentono asciutti. (Usa il dito per controllare!)
  • Quando il terreno è sufficientemente asciutto, immergilo finché l’acqua non scorre attraverso i fori di drenaggio del vaso. Metti un vassoio sotto la pentola per raccogliere l’acqua. Dopo 10-15 minuti, elimina l’acqua in eccesso nel vassoio in modo che la pentola non rimanga nell’acqua.
  • È particolarmente importante annaffiare bene mentre la pianta è in fiore.
  • Dalla primavera all’inizio dell’autunno, nutrire ogni 2 settimane con un fertilizzante per piante d’appartamento bilanciato. Durante l’autunno e l’inverno, dai da mangiare al cactus mensilmente per incoraggiare una fioritura di successo.
  • Pota le piante in tarda primavera per incoraggiare la ramificazione e più fiori. Taglia semplicemente alcune sezioni di ogni stelo; la pianta si ramificherà dalla ferita.
  • Se lo desideri, posiziona i pezzi tagliati in un terriccio leggermente umido: radicano facilmente dopo alcune settimane e sono ottimi regali di Natale!

Come far fiorire il tuo cactus di Natale

Le fioriture dei cactus di Natale e dei suoi parenti sono innescate dalle temperature più fresche e dalle notti autunnali più lunghe. I tre tipi principali di cactus delle vacanze generalmente fioriscono secondo questo programma:

  • I cactus di Natale in genere producono fiori dal tardo autunno fino a metà inverno.
  • I cactus di Natale tendono a fiorire dall’inizio dell’inverno a metà inverno.
  • I cactus pasquali fioriscono da fine inverno a metà primavera.




Se il tuo cactus non sta fiorendo, potrebbe ricevere troppa luce o temperature troppo elevate. Ecco alcuni suggerimenti per incoraggiare i tuoi a produrre fiori!

  • Per innescare la fioritura, le notti devono durare almeno 14 ore e i giorni tra le 8 e le 10 ore per almeno sei settimane. Se hai una forte illuminazione interna che è accesa di notte, potresti dover coprire il tuo cactus o spostarlo in un’area esposta al ciclo naturale della luce.
  • I boccioli dei fiori si formano meglio quando la pianta viene mantenuta a temperature comprese tra 10 e 15 ° C.
  • Puoi dare il via al processo di germogliamento esponendo la pianta a temperature di circa 7°C per diverse notti di seguito.
  • Assicurati di essere coerente con l’irrigazione mentre la pianta è in fiore. Se la pianta si secca troppo, potrebbe far cadere le sue cime.
  • Se il cactus perde le sue gemme un inverno, non preoccuparti: dovrebbe fiorire l’anno successivo!

Parassiti comuni e malattie delle piante

I parassiti più comuni che infettano i cactus di Natale sono i moscerini dei funghi, i tripidi dei fiori, gli afidi, gli acari e le cocciniglie. Non sovraccaricare la tua pianta; il terreno fradicio è ciò che più spesso attira questi parassiti.

Il sapone di Marsiglia e l’olio per l’orticoltura sono generalmente efficaci nel controllare un focolaio. I minuscoli parassiti possono anche essere rimossi asciugandoli con un batuffolo di cotone imbevuto di alcol.

Un cactus di Natale potrebbe non sopravvivere a una forte infestazione e potrebbe dover essere scartato, soprattutto se ci sono altre piante nelle vicinanze.




Le malattie fungine sono comuni quando le piante sono troppo annaffiate. Evitare l’eccesso di acqua per prevenire le infezioni fungine. Fusarium e Phytophthora sono due comuni funghi di cactus di Natale che possono causare la putrefazione dello stelo.

La putrefazione dello stelo del Fusarium provoca la formazione di macchie marroni sullo stelo alla linea del suolo. La putrefazione dello stelo di Phytophthora fa apparire lo stelo bagnato o imbevuto d’acqua sulla linea del suolo. Phytophthora è mortale.

Un cactus di Natale potrebbe rimbalzare dal fusarium se catturato abbastanza presto, ma spesso è difficile da salvare. Se la pianta ha un terreno troppo umido, lasciala asciugare, quindi applica un fungicida secondo le istruzioni sulla confezione.

Tipi di cactus di Natale

Schlumbergera x buckleyi è una pianta ibrida spesso chiamata con altri nomi come il Ringraziamento, il Natale o il cactus di Pasqua. Si assomigliano ma fioriscono in tempi diversi e presentano lievi differenze nella forma delle foglie. A causa delle loro sottili differenze, sono spesso etichettati erroneamente nei garden center.




  • Cactus del Ringraziamento ( Schlumbergera truncata ): questa pianta fiorisce verso la fine di novembre con vistosi colori dei fiori che sono rosso, rosa, pesca, viola, arancione o bianco. Ha sporgenze molto appuntite e a forma di artiglio sui bordi delle foglie.
  • Cactus di Natale ( Schlumbergera russelliana ): spesso allevato con S. truncata per formare Schlumbergera x buckleyi, questa specie fiorisce verso la fine di dicembre con fiori magenta e bianchi. Ha segmenti fogliari appiattiti che sono arrotondati con alcune tacche attorno ai bordi.
  • Cactus di Pasqua ( Rhipsalidopsis gaetneri ): questa varietà inizia a rivelare boccioli di fiori a forma di stella a febbraio e fiori da marzo a maggio. Ha minuscole setole sui bordi dei suoi segmenti fogliari arrotondati.

Potatura

Dopo che il cactus di Natale è fiorito, dovrebbe essere potato immediatamente quando entra in un nuovo periodo di crescita per estendere il suo segmento di crescita. La potatura costringerà la pianta a ramificarsi e a far crescere steli più caratteristici.

Puoi anche potare in sicurezza da dopo la fioritura alla tarda primavera senza danneggiare la pianta. Per potare un cactus delle vacanze, ruota lo stelo tra una delle sezioni. Puoi anche usare un coltello o delle forbici affilate e sterilizzate per rimuovere queste parti.

Puoi rimuovere fino a un terzo della pianta ogni anno o, in modo più discreto, tagliare una o due sezioni dall’estremità di ogni stelo.




Come propagare il cactus di Natale

Il momento migliore per propagare un cactus di Natale è uno o due mesi dopo che ha finito di fiorire. Evita di propagarlo in autunno mentre pianta i suoi germogli e mentre sta fiorendo attivamente.

Prendere talee di cactus di Natale, grandi o piccoli, aiuterà la pianta originale a crescere più piena e più folta, con conseguente maggiore fioritura in futuro. Il cactus di Natale si propaga al meglio dalle talee del gambo.

Per iniziare, prepara un vaso da 10 o 15 cm e riempilo con un terreno di coltura come un mix di cactus, terriccio per tutti gli usi o un mix di sabbia/torba. Facoltativamente, puoi radicare il tuo segmento in un barattolo trasparente di acqua filtrata prima di piantarlo.

  1. Usa le mani pulite o un coltello o delle forbici sterili per tagliare sezioni di steli con da tre a cinque segmenti di stelo su ciascuna.
  2. Metti il ​​segmento del gambo in un luogo fresco e asciutto per due o quattro giorni fino a quando i calli dell’estremità tagliata (si asciugano) per proteggere l’estremità dalla putrefazione.
  3. Spingi le talee a una profondità di circa un pollice nel terreno leggermente inumidito. Tre steli si adattano perfettamente a una pentola da 10 cm; cinque steli in una pentola da 15 cm. Dovrebbero essere necessarie due o tre settimane prima che si formino le radici.
  4. Innaffia bene la pianta. Per creare un ambiente umido e favorire il radicamento, copri le piante e il contenitore con un sacchetto di plastica trasparente fissato con un elastico. Rimuovere il sacchetto di plastica una volta iniziata la radicazione.
  5. Lascia asciugare il terreno tra un’annaffiatura e l’altra.
  6. Facoltativamente, puoi radicare gli steli in acqua prima di piantarli nel terreno. Metti l’estremità tagliata in 3-6 cm di acqua filtrata, quindi posiziona il barattolo in una finestra con luce indiretta. Dopo diverse settimane, gli steli dovrebbero avere radici lunghe almeno 3 o 6 cm e sono pronti per essere piantati nel terriccio.
  7. Vuoi che avvenga un buon radicamento prima di rinvasare la pianta; attendere almeno dalle otto alle dieci settimane prima di rinvasare in una casa permanente. La migliore prova di una buona radicazione è la crescita di nuove foglie o steli.




Come coltivare il cactus di Natale dal seme

Puoi raccogliere semi di cactus dai baccelli (frutti) della pianta. Se i baccelli sono ancora verdi, aspetta che diventino rossi. La trasformazione del baccello di solito avviene in autunno. Estrarre i semi nero-brunastri e lavare via la polpa.

  1. Pianta i semi in muschio di torba di sfagno umido e vermiculite, compost argilloso o mix di cactus. Premi il seme nel terreno senza coprirlo o cospargilo con uno strato sottile di vermiculite.
  2. Coprire il vaso con un involucro di plastica trasparente o racchiuderlo in un sacchetto di plastica trasparente per aumentare l’umidità nell’ambiente di coltivazione.
  3. Posiziona la pianta su un davanzale luminoso, ma illuminato indirettamente.
  4. Non lasciare che il terreno di coltura si asciughi. Puoi spruzzare acqua sulla superficie del terreno ogni giorno, oppure puoi innaffiare la pianta in sicurezza dal fondo mettendo il vaso in un vassoio d’acqua. L’acqua dovrebbe defluire verso l’alto attraverso i fori di drenaggio. Una volta che la superficie del terreno è umida, rimuovere la pianta dal vassoio dell’acqua.
  5. Entro due o tre settimane dovrebbero emergere le piantine. Rimuovi la plastica quando noti la crescita della piantina.
  6. Trapianta le piantine in vasi individuali quando sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate.




Svernamento

I cactus di natale non sono resistenti al freddo e non tollerano il gelo. Possono gestire i minimi notturni negli anni ’60, ma qualsiasi cosa si avvicini al congelamento può uccidere la pianta.

Porta la pianta in casa prima del primo gelo e mantieni il terreno più asciutto. Le temperature più fredde dovrebbero stimolare la produzione di gemme.

Dovresti iniziare a vedere la formazione di gemme entro ottobre.

Come far fiorire il cactus di Natale

Nelle migliori condizioni, le piante fioriscono circa 18 mesi dopo la semina dal seme. Ogni fiore rimarrà aperto per almeno sei giorni e la pianta dovrebbe continuare a fiorire per quattro o sei settimane.

I colori dei cactus di Natale sono vistosi ma i fiori sono inodore. Il modo migliore per garantire che il tuo cactus delle vacanze rimanga in fiore per tutto l’inverno è rimuovere i fiori appassiti o i deadheading.




Affinché il tuo cactus fiorisca durante le festività natalizie, potrebbe essere necessario forzarlo in letargo, quindi attirarlo fuori. Ecco come:

  1. A metà ottobre, ridurre l’irrigazione (probabilmente una o due settimane). Innaffia solo quando il terreno si sente asciutto a circa un pollice sotto la superficie. Smetti di concimare.
  2. Mantieni il tuo cactus delle vacanze fresco tra 10 e 13 gradi C e assicurati di limitare la quantità di luce che ottiene per circa sei-otto settimane.
  3. Durante il giorno, la pianta può ricevere luce indiretta , ma ha bisogno di 12-14 ore di buio totale di notte. Se la stanza è più calda di 13 gradi C, dai alla tua pianta un paio d’ore in più di oscurità ogni giorno. Se la luce può raggiungere la pianta in qualsiasi momento durante le sue 12 ore di “notte”, copri la pianta con un panno scuro.
  4. Una volta formati i boccioli di fiori, sposta la pianta in una finestra luminosa e priva di correnti d’aria. I fiori dovrebbero iniziare ad aprirsi entro un paio di settimane.

Articoli correlati:



Like
Close
Quando Si Pianta by Agenzia Eco Web Srl
© Copyright 2020. Tutti i diritti riservati.
Close